GESTIONE DELLA CATENA DI FORNITURA


132 mln €


il valore dell’ordinato

2.500


ordini per forniture

75%


le forniture sul territorio lombardo


POLITICHE ADOTTATE
DAL GRUPPO

Gestire in modo responsabile della catena di fornitura, attraverso l'adozione di procedure e politiche di selezione di fornitori, appaltatori e partner commerciali che valorizzino operatori attenti alle tematiche di sostenibilità sociale e ambientale


PIANO SOSTENIBILITÀ

Sviluppare politiche di Green Procurement e diffondere la cultura della salute e sicurezza sul lavoro presso contractors e altri fornitori

_Risultati ottenuti

Valore ordinato (Mln €)

Numero ordini

Forniture sul territorio lombardo (%)


MM si impegna a fare della sicurezza nei luoghi di lavoro un elemento imprescindibile nello svolgimento delle attività aziendali, aggiornando e migliorando sistematicamente gli strumenti per minimizzare il rischio di incidenti o di infortunio, anche tramite il costante monitoraggio delle attività e una puntuale valutazione dei rischi.

Come previsto dalla legge, MM ha designato e formato il proprio personale, predisponendo apposite deleghe per dirigenti e direttori, e descritto nel dettaglio i principali rischi derivanti dalle attività aziendali all’interno del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

_Cosa facciamo

Le modalità di selezione dei fornitori sono regolate da principi comuni a tutto il Gruppo. La capogruppo Acsm Agam S.p.A ha il ruolo di holding e si occupa dell’attività di approvvigionamento in appalti di lavori, forniture e servizi.
La scelta del fornitore e l’acquisto di beni e servizi (anche lavori) avvengono nel rispetto dei principi di trasparenza, di concorrenza, di parità di trattamento delle offerte e sulla base di valutazioni obiettive – in merito alla competitività, alla qualità, all’utilità e al prezzo della fornitura – e della rotazione. Ciascuna procedura di selezione deve essere gestita nel rispetto delle più ampie condizioni di concorrenza ed ogni eventuale deroga a tale principio deve essere autorizzata e motivata e comunque compatibile con la normativa vigente.

Il Gruppo adotta un Albo dei Fornitori i cui criteri di qualificazione non costituiscono barriere all’entrata. I rapporti con i fornitori si svolgono previa iscrizione degli stessi nell’Albo – tenuto dalla Capogruppo e gestito da un apposito ufficio – che ha la funzione di mantenere i rapporti con i fornitori, nonché di effettuare le verifiche preventive all’assegnazione relativamente all’insussistenza di cause ostative all’intrattenimento di rapporti con gli stessi.

I fornitori delle società del Gruppo sono tendenzialmente e maggioritariamente di provenienza regionale, anche in considerazione delle attività rese dalle società.
Al termine del 2020 sono stati emessi più di 2.500 ordini per forniture, servizi o lavori da parte del Gruppo, per un importo complessivo di oltre 130 milioni di euro. Di tali ordini, quasi la totalità è relativa a fornitori italiani, di cui circa il 75% con sede sociale in Lombardia, confermando così l’impegno del Gruppo nello sviluppo delle principali regioni in cui opera. Inoltre, si segnala che i fornitori attivati con almeno un ordine al 31.12.2020, sono stati 855, tutti presenti nell’albo fornitori del Gruppo.

Obiettivo

Unificare e rendere coerenti per tutte le società del Gruppo le logiche gestionali e operative relative alla catena di fornitura.


Attività

La decisione di cambiare il proprio Portale Fornitori ha rappresentato l’opportunità per ripensare e omogeneizzare contestualmente tra le diverse Società anche i processi operativi, le dimensioni di analisi, i sistemi di reporting e i sistemi informativi.
I cambiamenti hanno riguardato: il portale del sito internet, l’Albo Fornitori, una piattaforma online per la loro gestione della qualifica e la valutazione.
Il sistema gestisce un paniere di fornitori organizzati per classi merceologiche, che, se ritenuti idonei, possono collaborare con il Gruppo. Ogni istanza viene verificata e, se ritenuta idonea, il fornitore può essere invitato nell’area acquisti a partecipare alle gare/trattative/affidamenti diretti.


Risultati

Go-live

della piattaforma ad Aprile 2021

Integrazione

con SAP e Infoprovider a luglio 2021